Prezzi ridotti! La Traversata di Cristoforo Colombo Visualizza ingrandito

La Traversata di Cristoforo Colombo

6895298

Nuovo prodotto

Gli argomenti trattati:

  • le Navi di Colombo
  • la Tecnica nautica
  • la Cartografia
  • il Progetto
  • il Viaggio

Per gli appassionati di navigazione, un libro sulla geografia e sulle tecniche nautiche ai tempi di Colombo

Maggiori dettagli

Disponibile

16,92 € IVA incl.

-15%

19,90 € IVA incl.

Scheda tecnica

Altezza25,7 vm
Larghezza18,8 cm
ISBN97888 6985 298 5
Confezionebrossura cucita con alette
Linguaitaliano
AutoreFranco Selvaggi

Dettagli

"Cristofo Colombo, egli ha dato al mondo un altro mondo" -  George Santayana


Per gli appassionati di navigazione un'affascinante storia della geografia e delle tecniche nautiche all'epoca di Colombo.
Partendo dal diario di bordo che Crisotoforo Colombo scrisse durante il suo viaggio verso il Nuovo Mondo, l'autore ricostruisce le rotte percorse,
analizza le tecniche e le procedure di navigazione.
Descrive con molti dettagli le caratteristiche delle imbarcazioni e la loro capacità di affrontare la difficile traversata dell'Oceano Atlantico.
Dalle conoscenze geografiche alle esigenze commerciali che spinsero le grandi esplorazioni marittime del 15° secolo."

L'AUTORE

Franco Selvaggi
è laureato in ingegneria elettronica, ha vinto un concorso come ricercatore del CNR e durante il servizio militare ha lavorato come ufficiale di complemento presso l'Isituto Idrografico della Marina dove si è occupato dello sviluppo di applicazioni software per la produzione delle carte nautiche e per l'automazione dei processi di rilevamento idorgrafico.
Successivamente ha lasciato il CNR per lavorare presso un'azienda di automazione.
Ha avuto occazione di lavorare presso Enti internazionali come la NASA il JPL di Pasadena e di partecipare a progetti di ampip respiro sul telerilevamento occupandosi dei sistemi di ricostruzione immagini a partire dai dati radar acquisiti da satellite.
Affascinato dal mare, si è avvicinato alla vela, passione che gli ha dato la possibilità di navigare nel Mediterraneo, partecipando ad alcune regate di altura.